1. COME GIUSTIFICO IL MIO SPOSTAMENTO?
C'è un modulo di #autocertificazione da compilare, scaricabile anche dal sito del #MinisteroInterno e da portare con sé.
Sono solo quattro le giustificazioni:
• comprovate esigenze lavorative,
• necessità,
• motivi di salute,
• il rientro a casa.
Se si viene fermati bisogna esibirlo alle forze dell'ordine che poi lo verificheranno; chi mente sarà denunciato. Se non si ha dietro il modulo, al controllo ve ne sarà data copia da compilare al momento.

BISOGNA ESIBIRE IL #MODELLO ARTT.46 E 47 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000, ANCHE SE SI PASSEGGIA SEMPLICEMENTE OPPURE SE LE ATTIVITÀ VENGONO SVOLTE NEL PROPRIO COMUNE.


2.DOVE POSSO ANDARE A FARE LA #SPESA?
Si raccomanda il punto vendita più vicino a casa al fine di limitare gli spostamenti; il recarsi in altro comune è giustificato UNICAMENTE se per necessità si dovranno acquistare generi indispensabili che non siano reperibili all’interno del nostro comune.


3. SI PUÒ FARE VISITA A UN FAMILIARE?
Solo se ha bisogno di assistenza. Per intenderci non è consentito un pranzo con i nonni per andarli a visitare ma naturalmente è consentito provvedere alla necessità di genitori o familiari non autosufficienti o che hanno bisogno di generi di prima necessità. RICORDIAMO SEMPRE CHE SONO LE PERSONE PIÙ FRAGILI QUELLE DA PRESERVARE DAI CONTATTI.


4. POSSO PORTARE I BAMBINI DAI NONNI?
Solo se è una necessità. Ad esempio, se per andare al lavoro non si ha altra possibilità che fare ricorso ai nonni, anche se abitano in un comune vicino, questo si può ritenere uno spostamento giustificato da uno stato di necessità.


5. IN QUALI CASI POSSO ANDARE FUORI DAL COMUNE?
Si deve sempre considerare lo stato di necessità. Ad esempio: se si verifica un danno improvviso alla casa al mare, piove dentro, si può andare per provvedere unicamente alla sua riparazione. La risposta è affidata al buon senso. Se non vi è un carattere di #ESTREMAURGENZA meglio aspettare.


6.POSSO ANDARE A FARE #SPORT ALL’ APERTO?
Dobbiamo PREFERIRE correre oppure fare sport da soli, ma non in gruppo. Lo stesso vale per la #bicicletta o per gli sport di base che si possono effettuare all'aperto; cerchiamo comunque di ridurre al minimo le attività e rimanere vicino alla propria residenza; anche qui la risposta è affidata al buon senso.


7. È PERMESSO PORTARE FUORI IL CANE?
Sì, unicamente per le visite veterinarie e per le esigenze fisiologiche e preferibilmente nelle immediate vicinanze del luogo ove si detiene l’animale.


8. SI PUÒ USCIRE PER FARE ACQUISTI?
Il nuovo decreto approvato l'11 marzo dal #governo prevede che negozi e locali come bar e ristoranti debbano restare chiusi. Rimangono aperte anche le farmacie, le edicole e i tabacchi, si consiglia di visionare l’allegato 1 del #DPCM 11.03.2020.


9. TROVO APERTI GLI #UFFICIPUBBLICI E POSTALI?
Sì, tutti gli uffici pubblici e assimilati sono aperti, valgono anche qui, ovviamente, gli ingressi contingentati e i percorsi per garantire ad impiegati e utenti di potere effettuare le operazioni richieste senza alcun rischio.


10. SE ABITO IN COMUNE E LAVORO IN UN ALTRO POSSO FARE AVANTI E INDIETRO?
Sì’, è uno spostamento giustificato da esigenze lavorative.


11. POSSO UTILIZZARE I MEZZI DI TRASPORTO PUBBLICO?
Tutti i mezzi di trasporto pubblico e il #TPL, funzionano regolarmente. Ovviamente li si può prendere per motivi di salute, lavoro o a causa di situazioni di necessità da comprovare mediante autocertificazione.

Torna su